Ricerca
  • Condizione
  • Stato
  • Chi è affetto
Menu gsk

asma in viaggio

 

Chi ha l'asma non deve rinunciare a viaggi e vacanze, purché controlli la malattia e assuma correttamente i farmaci. Sono necessarie alcune precauzioni per vivere la vacanza nel modo più sereno possibile.(1)

La meta:

Le persone con asma devono cercare di scegliere la meta più adatta alle caratteristiche della loro malattia. Chi è allergico agli acari potrebbe scegliere la montagna, visto che a 1500/1800 metri non vi sono acari. Chi è allergico ai pollini deve considerare il periodo dell'anno e il luogo in modo da evitare zone a rischio dove presumibilmente la concentrazione pollinica è più elevata.(1)

Prima di
partire(1,2)

  • Assicurati che l'asma sia sotto controllo
    (assenza di sintomi e di peggioramenti o attacchi negli ultimi giorni)

  • Vai dal medico per un controllo
    e parla con lui del tuo viaggio

  • Informati su nome e indirizzo del
    medico specialista locale oppure sull'ospedale più vicino

  • Porta con te tutti i farmaci che usi abitualmente e quelli per
    gestire le emergenze e la tessera sanitaria

  • Chiedi al medico una lettera che elenchi i farmaci
    che assumi e spieghi perché: può tornarti utile, anche per i
    controlli aeroportuali

  • Controlla l'assicurazione di viaggio:
    deve poter coprire eventuali spese mediche dovute all'asma

  • Controlla che piano terapeutico sia stato aggiornato e portalo con te.

Condividi

Bibliografia 1, 2

1. FederASMAeALLERGIE 11-L'asma e la vacanza http://www.federasmaeallergie.org/malattie-respiratorie-e-allergiche/asma/11-lasma-e-la-vacanza/

2. TRAVEL HOLIDAYING WITH ASTHMA. National Asthma Council Australia https://www.nationalasthma.org.au/living-with-asthma/resources/patients-carers/factsheets/travelling-and-holidays