Ricerca
  • Condizione
  • Stato
  • Chi è affetto
Menu gsk

asma e dieta(1,2,3)

 

L'alimentazione raramente può essere un elemento scatenante dei sintomi dell'asma. La valutazione del legame tra allergia alimentare e asma deve essere fatta da uno specialista. In caso di effettiva correlazione, è essenziale conoscere gli alimenti "incriminati" e raggiungere comunque un buon controllo dell'asma, oltre ad essere informati sui pericoli e i rischi di questo legame. Occorre considerare che certi cibi e/o bevande, indipendentemente dalla condizione allergica, possono peggiorare l'asma per il loro contenuto di solfiti (es.vini bianchi, aceto, crostacei, frutta secca, ecc.)

In questi casi:

Impara a riconoscere gli alimenti
ai quali sei allergico e a evitarli.
Fatti insegnare le procedure e terapie
per un'eventuale emergenza.

In tutti gli altri casi, ossia quando non vi è legame tra asma e
allergie alimentari, è importante seguire una sana
alimentazione.

Come comportarsi
a tavola?

  • Mangia frutta e verdura fresca ogni giorno

  • Mangia spesso il pesce

  • Elimina o riduci i grassi animali: mangiare troppi grassi saturi
    può causare una riduzione dell'efficacia dei farmaci per curare l'asma

  • Limita o elimina i cibi pronti

  • Scegli carni magre, bianche come il pollo senza pelle

  • Tra i latticini, scegli quelli a ridotto contenuto di grassi.

Mangiare sano ti aiuta a tenere l'asma sotto controllo.
L'obesità è un fattore che peggiora l'asma e i suoi sintomi.

Condividi

Bibliografia 1, 2, 3

1. GINA Pocket Guide 2015

2. My Asthma Guide – National Asthma Council Australia https://assets.nationalasthma.org.au/resources/My-asthma-guide_pdf.pdf

3. Asthma and healthy living - National Asthma Council Australia https://www.nationalasthma.org.au/living-with-asthma/resources/patients-carers/brochures/asthma-healthy-living